Fiat Panda 4x4 Climbing

E' un auto davvero magica, la Panda 4x4, una trazione integrale permanente da utilizzare praticamente sempre, in qualsiasi zona d'Italia e d'Europa. E l'oggetto "magico" di questa vettura non è una delle tante diavolerie elettroniche che riempiono le macchine moderne, bensì un semplice congegno meccanico, il giunto viscoso, dal funzionamente davvero semplice.

Panda 4x4

Quando, per un motivo qualsiasi, cambia l´attrito tra ruote e fondo stradale i due differenziali interagiscono con il giunto viscoso, il quale dosa la trazione in modo compatibile con il terreno sottostante. Il tutto senza alcun intervento elettronico, ma semplicemente attraverso un elementare principio fisico: riscaldandosi per l'attrito maggiore dovuto alla differenza di giri tra i due assi, il giunto diventa più viscoso e di conseguenza blocca e irrigidisce le parti che collega tra di loro. Una gestione ottimale quindi della trazione integrale, che rende la vettura molto sicura di sé in ogni condizione, sia sulle strade normali che su terreni accidentati.

La Panda, l'auto di milioni di italiani, è diventata una piccola 4 ruote motrici per tutti, adatta a ogni terreno, ma ugualmente rapida e sgusciante nel traffico cittadino. In pratica una 4x4 "bonsai", se la paragoniamo ai grandi fuoristrada in circolazione, ma dai contenuti veramente interessanti. E' pratica, robusta, instancabile, ma soprattutto maneggevole e ti porta dove non penseresti proprio di arrivare, anche sul tetto del mondo, senza però farti pesare la trazione integrale quando circoli in città o corri veloce in autostrada. È già stata a cercare i propri limiti sull´Everest, in Sud Africa, in Sierra Nevada e in Lapponia, da meno 40 a più 50 gradi, tornando a casa con una pagella da prima della classe.

Così, con quel suo rialzo da terra di 160 mm rispetto alla 4x2, il riparo d´acciaio del fondo motore e la trazione integrale permanente, la 4x4 piace molto, con un´estetica più elegante e raffinata, interni sobri e funzionali. E con la possibilità di installare al centro della plancia il Connect Nav Plus, un sofisticato sistema infotelematico d'ultima generazione che integra il navigatore satellitare, l´autoradio, il lettore cd, il telefono viva voce Gsm dual-band, i comandi vocali e i servizi telematici. Un auto praticamente per tutte le stagioni, molto pratica anche per andare a caccia o a pesca, disponibile con motorizzazione a benzina 1.2  e a gasolio, il piccolo diesel per eccellenza, l´1.3 Multijet 16V DPF (nelle versioni del model year 2011 sono accreditate rispettivamente di 69 e 75 CV e rispondono alle normative europee antinquinamento Euro 5).

Impressioni di guida

L´abbiamo provata e riprovata a lungo, perché ci sembrava strano che una vetturetta di queste dimensioni (cm 357x160x163) e un passo di 230 cm, potesse competere con uno qualsiasi di quei grossi 4x4 che avevamo provato nei precedenti test-drive. Su e giù in mezzo a strade bianche, carraie nel bosco tracciate dai solchi dei trattori, impegnative salite, discese con avallamenti in controcurva, buche d´acqua e fango, dossi e discese a precipizio nell'estesa tenuta dei Conti della Gherardesca, nei pressi di Castagneto Carducci in provincia di Livorno, in un parco popolato anche da cinghiali. La Panda 4x4 versione Climbing a disposizione per la prova ha superato ogni asperità nella più assoluta tranquillità. Stupefacente davvero. Alle volte anche meglio di concorrenti più blasonate, data la sua compattezza e i suoi ingombri ridotti che le conferiscono una manovrabilità e una guidabilità fuori del comune.

Il test è cominciato sui saliscendi tra Bolgheri e San Guido, tra i filari lunghi e stretti di cipressi di carducciana memoria, dove la piccola 4x4 filava come l´olio, confortevole e silenziosa, sospinta dal motore 1.2 Fire veramente adatto a questa vettura. È il 1.242cc supercollaudato e affidabile, con una serie di affinamenti (nuovi condotti di aspirazione e nuovi profili delle camme) mirati a diminuire i consumi e a far correre la 4x4 fino a 145 km/h. Poi via verso Castagneto e Sassetta per farle assaggiare uno stretto e scosceso fuoristrada tra Monte Ceci e Monte Incoronato, con dei tratti veloci ma pieni di buche dove potevi tranquillamente lanciarla a briglia sciolta. Mai un rumore strano, mai un´incertezza: Panda 4x4 Climbing ha superato ogni prova, anche quella del divertimento puro che ti fa scorazzare senza problemi con uno slalom veloce tra le imperfezioni dello sterrato.

Durante il test nel parco della tenuta del conte Gaddo abbiamo trovato una salita ripidissima con materiale friabile: il piccolo 4x4 è riuscito brillantemente a superarla in prima marcia, come fosse la cosa più naturale di questo mondo. Si è poi incuneato in stradine impervie dove prima riuscivano a passare solo i guardacaccia, arrivando dove i fuoristrada tradizionali non ce la fanno, grazie alle sue dimensioni contenute e a un diametro di sterzata di 9,6 metri. Insomma, tiene molto bene in qualsiasi condizione di terreno e, all´occorrenza, frena davvero come si deve. Ottimo pure lo sterzo. Poi, fattore non trascurabile, non si sbilancia mai, nemmeno a 50 chilometri orari su fondo molto sconnesso con pietre. Va che è una meraviglia, in mezzo al bosco, senza indecisioni.

L'unico neo riscontrato è il riflesso sul cristallo dovuto al sovracruscotto grigio chiaro che, in condizioni di poca visibilità (in mezzo al bosco la folta vegetazione copriva quasi totalmente il chiarore del sole) dà fastidio e non permette di vedere bene le asperità del terreno. Peraltro la Panda ha superato salite del 30 per cento senza perdere un giro (la pendenza massima attribuitale è del 52%), baldanzosa e altera come non mai. Non solo: ha superato un impegnativo twist (profonde buche sfalsate) con una ruota posteriore sollevata anche di 45 centimetri, un guado con l'acqua quasi ad altezza cofano e un´enorme pozzanghera di fango da far paura entrarci. Un'auto tutta avventura insomma, da provare al più presto.

Panda Climbing

Prezzi

Il costo (chiavi in mano IPT esclusa) del model year 2011 parte da 14.300 euro per la versione Climbing con motore benzina 1.2. La 1.3 diesel Multijet 4x4 parte da 16.300 euro, mentre la versione speciale Panda Cross costa 19.000 euro. Garanzia di 2 anni o chilometri illimitati.